Articoli e saggi

In questa pagina compaiono, a partire dal più recente, articoli di critica e teoria letteraria pubblicati su varie riviste, blog, antologie, nonché prefazioni e postfazioni.

2022
Fiumi e lingue. Su “Punti di fuga” di Alessio Paiano su Grado Zero

Famiglia nucleare di Adriano Cataldo | Fine del mondo e inizio della cronaca su Poesia del nostro tempo

Lotta, mutilazioni, lasagne. Su “Bianca” di Barbara Giuliani su Grado Zero

Contro l’auctus su utsanga

Su “Abbiamo discusso dell’aldilà” di Paolo Pitorri su Polisemie

Su Totem di Silvia Tripodi sull’Almanacco de Lo Spazio Letterario / Palin magazine

Epos e collasso: “L’ora muta” di Simone Cerlini su Grado Zero

Il sopravvissuto e l’«altressere» come prefazione a Via memoriæ / Via crucis di Marco Palladini (gattomerlino)

Su “Inversi spettri” di Antonio Vittorio Guarino su Polisemie e su farapoesia

Devitalizzazione e disinnesco in “Tra le cose e gli altri” di Ivan Ruccione su Grado Zero

Non vincere e non vinceremo sul Numero 30-31 di utsanga

Patch panel #2 – L’inganno ontologico dei media e i capelli di Mattarella sul Numero 30-31 di utsanga

Allucinazione e vento. Su “corpo striato” di Riccardo Frolloni su La Balena Bianca

Il corpo, il nome e la storia in “Figura” di Fabio Orecchini su Grado Zero

L’anomalia come letterario, il letterario come critica al mercato sul Numero 73 di Avanguardia

Arte e mercato. Alcune considerazioni sul gruppo della L.UN.A., con Pierpaolo Sacco, Chiara Santarelli, Giulia Spallone, Ermes Faillace, Paola Puggioni, Claudio Pasquale Monopoli, Fabiana Cecamore, Sarah Pierozzi, Sara Gregori, sul Numero 253 di Fermenti

Zeugma e gli incontri alla casa della poesia di Roma #2 su lay0ut magazine

Derubati e incendiari. Su “Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa” di Francesca Mattei su Quaerere

Nota critica a tre testi di Francis Ponge tradotti da Fabrizio Miliucci su lay0ut magazine

Atletismo e animalità in “Kurtz” di Jean-Marc Aubert su Grado Zero

Nota critica a tre testi di Gianluca Garrapa su La poesia e lo spirito

Discendere, distruggere. Su “Una possibilità del linguaggio” di Alfredo Zucchi su Grado Zero

2021
Vite mai avvenute. Su “Opus metamorphicum” di Sonia Caporossi su Grado Zero

Sbaglio e Geomag in “Omissis” di Carlo Gregorio Bellinvia su Grado Zero

Petrarchismo e oggetti interposti in “Quanti” di Flavio Santi su La Balena Bianca

Interfaccia e ingovernabilità in “Sequenze per sbagliare il bersaglio” di Giulio Maffii su Poetarum Silva

Figurazioni. Su “Ipotesi di felicità” di Alberto Pellegatta su Grado Zero

Luigi Auriemma e lo spazio segnato, che accompagna come nota critica le Tavole alfabepoetiche di Luigi Auriemma su Frequenze poetiche

La soggettività poetica nell’era della sua riproducibilità tecnica su lay0ut magazine

Patch panel #1 – Considerazioni sul tempo e sulle maniglie in ottone sul Numero 29 di utsanga

Impadronirsi di sé. Genesi e analisi poetiche nel Taccuino della cura come postfazione a Taccuino della cura di Sonia Caporossi (Terra d’Ulivi Edizioni, prefazione di Francesca Del Moro), poi anche (parzialmente) su Poesia del nostro tempo, su La poesia e lo spirito e su Margutte

Osmosi e apodissi in “Inattuali” di Gilda Policastro su Grado Zero

Agonismo vs antagonismo come prefazione a Antagonist Poems di Luc Fierens (Luna Bisonte Prods)

Popolazione del reale e dell’irreale. Su “Animali fantastici dell’ebraismo” di Stefano Iori su Menabò online

Ermeneutica del porno. Su “Annette” di Marco Malvestio su Grado Zero

Crepuscolarismo e parodia in “La perdita e il perdono” di Roberto R. Corsi su Grado Zero

Poesia e gioia della sofferenza su Pochi amici molto amore

Colore, sincretismo e novità negli asemic haiku di Andrea Astolfi nella mostra mai successo prima di Andrea Astolfi e nel rispettivo catalogo, poi anche sul Numero 29 di utsanga

Lirica e ricerca. Appunti per una teoria del tutto poetico su lay0ut magazine

Espansione e fauna della micro-scrittura in kireji di Andrea Astolfi su L’age d’or

Oltre la pagina: un esperimento di scrittura asemica su Beunnatural

Generare nell’affollamento. Su Concerto per l’inizio del secolo di Roberto Minardi su Grado Zero

La scomparsa del mondo e l’illusione della letteratura su Neutopia

Il titanismo capovolto: “Fly mode” di Bernardo Pacini su Grado Zero

La scrittura asemica e quello che significa su lay0ut magazine

Go west. Sistemi e anti-sistemi in “Ultimo stadio” di Francesco Negri su Grado Zero

Alcune tappe storico-interpretative dell’arte asemica e poetico-visiva + un esperimento su slowforward

Eterodirezioni. Su “Troppo tardi per tutto” di Ivan Ruccione su Grado Zero

“La memoria dell’uguale” di Alfredo Zucchi. Scienza e ritualità dell’identico su Culturificio

Campi magneto-semantici. Su “Pagina bianca” di Gianluca Garrapa su Grado Zero

Mondo parlato. Su “Un semplicissimo universo inespanso” di Michele Fianco su Grado Zero

2020
La vita che ristagna. Su “Still Life” di Adriano Padua su Grado Zero

Annotare il dolore. – Su “Taccuino dell’urlo” di Sonia Caporossi su Nazione Indiana

Poesia e lavoro sul Numero 79 di Nova

L’ossimoro e la catarsi. Su “Mostri tiepidi” di Benoît Gréan su Grado Zero

Valore di disuso. Su ‘Piste ulteriori per oggetti dirottati’ di Pasquale Pietro Del Giudice su Grado Zero

Le circostanze non sono imperdonabili: tutto sull’opera prima del nuovo collettivo anonimo su Culturificio

Oltre-umano e oltre-letterario in Low di Gherardo Bortolotti su Grado Zero

La vita orizzontale. Ipotesi sulle direzioni della letteratura a partire da Configurazione Tundra di Elena Giorgiana Mirabelli su Suite Italiana

Scrittura di Scrittura. L’attraversamento della letteratura in Anatomia di un profeta di Demetrio Paolin su Grado Zero

Ideologia e metro. “Delle nostre immagini” di Costantino Turchi su Grado Zero

Il parossismo del desiderio. “Brama” di Ilaria Palomba su Grado Zero

L’autonegazione del racconto in Marco Buzzi Maresca su Malacoda

Gorilla Sapiens Chiude. Un omaggio attraverso “Volevo fermarmi a tre righe ben scritte” di Carlo Sperduti su Grado Zero

Appunti su “La notte dei ragni d’oleandro” di Mario Bramè su Antiche Curiosità

L’ora del mondo, romanzo su Antiche Curiosità

2019
Perché un antiromanzo surrealista? su Antiche Curiosità

Sanguineti “decostruttore”: alcune affinità col decostruzionismo sul Numero 70 di Avanguardia